VOLETE CONTATTARCI

VENITE PER UN INCONTRO

Associazion di produzione Cinematografica 

- Il mestiere del tecnico audiovisivo  

6 bis rue Colmet Lepinay –  93100 MONTREUIL

Tel. +33 1 41 63 93 88 / Cell. +33 6 61 57 60 34 

cinevie@gmail.com

tecnico audiovisivo - mestieri del cinema

  

UFFICIO E CONSIGLIO D’ ADMINISTRAZIONE

L’ associazione CINEVIE é un’ associazione fondata secondo la legge 1901 che esiste dall’ ottobre 2003. Il suo presidente é il Signor Junior Mayaki , il segretario é il Signor Coulibaly Sadio e la tesoriera é la Signora Chantal Laurent.  

L’Equipe di Cinévie e il mestiere del tecnico audiovisivo

JULIE BOULANGER – Direttrice

Regista di corto metraggi e di documentari, direttrice dell’ associazione, incaricata dell’amministrazione del cantiere d’inserzione.

Dopo degli studi audiovisivi all’ Università Paris 8, laureata in “Arti dello spettacolo”, Julie Boulanger fonda l’ associazione Cinevie. Dal 2007 lei é incaricata del montaggio dei progetti audiovisivi, del seguito delle domande di sovvenzione, delle richerche e dei finanziamenti, delle relazioni con i partner operativi e finanziari. Lei accompagna i giovani nel loro desiderio di creazione di film e guidandoli attraverso un seguito sociale (scambio verso le altre strutture sociali, accompagnamento al montaggio di domande per l’alloggio in casa popolare, collocamento in rete con i partner professionali per la ricerca dell’ impiego).

  JULIEN RENUCCI - Coordinatore tecnico

Regista, animatore e coordinatore tecnico del cantiere d’inserzione.

Dal 2001, regista e camera-man per diverse associazioni, progetti e strutture. Julien Renucci é fondatore dell’associazione Cinevie. Nel 2007 accompagna un grouppo di giovani di Montreuil  in stato di evasione scolastica realizzando  con loro un film corto metraggio «  Union Fatale ». Dal 2007 sono 7 i films corto metraggi girati con 7 grouppi di 20 giovani. 

Grazie a questa esperienza diventa coordinatore tecnico del cantiere e che mette la sua rete professionale, le sue  competenze al servizio del progetto «  Plan d’Insert ».